HomeConsumoLavoriAutoPersonaliRevolvingConsolida mentoCessione del quinto

Prima Casa MutuiOnline


L’acquisto della prima casa è un grande passo, soprattutto finanziariamente. Progettare bene è essenziale e le offerte Prima Casa MutuiOnline incontrano le esigenze economiche dei richiedenti.

La sezione Prima Casa MutuiOnline offre una dettagliata guida alle diverse tipologie di mutuo, tassi di interesse ed agevolazioni fiscali, per i richiedenti dei mutui Prima Casa MutuiOnline.

I tassi di interesse applicati nei mutui Prima Casa MutuiOnline sono a tasso fisso, cioè non varia nel corso del mutuo; a tasso variabile, cioè la rata varia nel corso del mutuo a causa della applicazione di uno spread dei parametri di base del mutuo; a tasso misto, cioè l’applicazione sia del tasso variabile che di quello fisso ma in tempi determinati e successivi; a tasso ridotto, cioè quando nel periodo iniziale del mutuo viene applicato un tasso di interesse ridotto, per poi applicare alla scadenza il tasso variabile o fisso prescelto.

Le modalità di rimborso sono rateali, generalmente a scadenza mensile, trimestrale o semestrale. Il pagamento puntuale delle rate dei mutui Prima Casa MutuiOnline è molto importante per evitare l’applicazione di interessi per il ritardato pagamento.

Il piano di rimborso usualmente consiste nel pagamento di una quota del capitale e in una quota dell’interesse. All’inizio del mutuo, nella rata le quote sono crescenti per il capitale e decrescenti per l’interesse, quindi le prime rate sono principalmente interesse, e le ultime rate principalmente capitale.

Anche per i mutui Prima Casa MutuiOnline, sono previste le detrazioni di legge di IRPEF, massimo detraibile del 19% su un importo massimo 4.000 Euro, se l’abitazione soddisfa i criteri di legge come la funzione abitativa di prima casa, l’acquisto dell’immobile è stato effettuato 12 mesi prima o dopo la stipula del mutuo; nel caso l’immobile sia in locazione, entro 3 mesi dalla finita locazione e entro 1 anno sia adibito a prima casa; ed infine in caso di ristrutturazione, il richiedente del mutuo entro 2 anni deve stabilire la propria residenza principale nell’immobile.

Italia